logo ilfattoalimentare

Rss News

Il Fatto Alimentare - Sicurezza Alimentare

1
Tra 6 mesi obbligatorio indicare nella pasta l’origine del grano duro. Bruxelles però boccia la proposta italiana, ma la norma viene approvata in tutta fretta per decreto

Ieri sera a Bruxelles si è diffusa la notizia che la Commissione aveva bocciato   la proposta italiana di indicare sulle etichette della pasta l’origine del grano duro, e che il parere sarà ufficializzato tra un paio di settimane. La richiesta italiana,  supportata dai ministri delle Politiche agricole Maurizio Martina e dello Sviluppo economico Carlo Calenda, … - approfondisci

20.07.2017, 16:39

2
A Petrolio (Rai) si parla di pasta per 80 minuti, ma nessuna intervista alle grandi aziende su grano importato e contaminanti. Solo Coldiretti è superstar

Petrolio, il programma di Rai 1 andato in onda il 6 luglio 2017, ha dedicato l’ultima puntata alla pasta, focalizzando l’attenzione sul grano duro, sui contaminanti, sui grani antichi e su altri aspetti correlati all’alimento principe nella dieta degli italiani. Nel corso degli 80 minuti abbiamo visto servizi girati presso grandi e piccoli stabilimenti, e … - approfondisci

16.07.2017, 16:05

3
Bio Barilla: la nuova pasta con grano biologico 100% italiano costa più del doppio rispetto a quella convenzionale. Il confronto di prezzo con la pasta bio Esselunga prodotta da Granoro

Dopo il lancio nel mercato USA e in alcuni paesi europei nel 2016 della “pasta di semola di grano duro da agricoltura biologica” firmata Barilla, la nuova proposta è arrivata anche sugli scaffali dei nostri supermercati. La pasta Bio Barilla è controllata dall’organismo di controllo autorizzato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, CCPD … - approfondisci

10.07.2017, 11:41

4
Acqua del rubinetto al ristorante, all’estero è la norma. E in Italia? Mandateci le vostre foto e testimonianze

Acqua del rubinetto al ristorante? Perché no. Si tratta di una realtà diffusa in molte città europee ed extraeuropee come Parigi e New York. Ma anche in località più piccole, come dimostrano le periodiche testimonianze dei lettori di  La borsa della spesa, il mensile dei consumatori svizzeri del Canton Ticino. Questa volta i ‘lettori-reporter’ hanno condiviso … - approfondisci

06.07.2017, 11:41

5
Rio Mare, ecco Linea Bio, Super Naturale e Leggero. Cambia l’offerta di tonno in scatola e anche l’etichetta nutrizionale

L’offerta di tonno in scatola è cambiata negli ultimi anni. Un tempo al supermercato si distingueva solo tra tonno al naturale, in olio di semi e in olio di oliva; poi alcune marche hanno introdotto come olio l’extravergine di oliva. Le ultime novità riguardano il tonno Rio Mare Linea Bio in olio extravergine di oliva … - approfondisci

05.07.2017, 16:30

6
Foodwatch contro Capri-Sun Multivitamin: poca frutta e troppi zuccheri. Confronto con Fanta e Santal. Petizione contro marketing diretto ai bambini

Le bibite a base di frutta sembrano più salutari di quanto non siano grazie all’uso di fotografie sulla confezione molto accattivanti. Per questo motivo vengono preferite dai genitori che le danno volentieri ai figli al posto delle bevande gassate. In realtà è facile trovare bibite alla frutta con la stessa quantità di zuccheri presenti in … - approfondisci

04.07.2017, 15:11

7
Il Cornetto Algida dice addio all’olio di palma. Adesso c’è cocco e girasole. La panna è ormai un ingrediente secondario

Il Cornetto “Algida” è il gelato che rappresenta meglio l’icona dei consumi estivi, con le immagini e le colonne sonore della pubblicità spesso trasformate in tormentone dai giovani. Nel testo abbiamo virgolettato la parola “Algida” perché, a dispetto di ogni previsione, il nome del marchio è praticamente sparito dalla confezione. Anzi per essere precisi sulla … - approfondisci

03.07.2017, 16:36

8
Usa, la FDA proroga l’entrata in vigore delle nuove norme sulle etichette nutrizionali. Rinviato a data da destinarsi il termine del luglio 2018

La Food and Drug Administration statunitense (FDA) ha annunciato l’ intenzione di prorogare l’applicazione delle nuove norme sulle etichette nutrizionali, emanate nel maggio 2016. Le nuove etichette avrebbero dovuto essere adottate entro il 26 luglio 2018, ma i produttori con un volume annuo di vendite inferiore ai 10 milioni di dollari avrebbero avuto a disposizione … - approfondisci

28.06.2017, 16:06

9
Alimenti integrali: nel 2016 le vendite sono aumentate quasi del 23%. Più debole la crescita degli alimenti “ricchi di fibre”: +5,4%

I cibi venduti nei supermercati fisici e online sono sempre più ricchi di fibre: nel 2016, il contenuto di queste sostanze è aumentato del 3,7% rispetto all’anno precedente. E sono cresciute le vendite sia di alimenti integrali che di prodotti definiti “ricchi di fibre”. È quanto emerge dall’Osservatorio Immagino, il nuovo approccio allo studio dei … - approfondisci

28.06.2017, 15:21

10
“Latte di soia”? La dicitura era già vietata dal 1929. La sentenza del 14 giugno è una “non-notizia”. Il parere di Roberto Pinton

In relazione alla notizia “Il latte di soia non esiste: la sentenza della Corte di giustizia europea”, segnalo che non introduce la minima novità. Com’è facile verificare leggendo le diciture sulle confezioni in qualsiasi punto vendita, nessuna impresa denomina il suo prodotto “latte di soia”, “latte di riso” o “latte di avena”: la denominazione è soltanto … - approfondisci

27.06.2017, 11:20

Documenti e download

Formazione e aggiornamenti

Corsi di formazione e programmi professionali

Le tecnologie alimentari per la salute

Fattura Elettronica per Fornitori