logo ilfattoalimentare

Rss News

Il Fatto Alimentare

1
Parmigiano Reggiano dice no all’etichetta a batteria proposta dal Governo e anche al semaforo francese. Ma il Nutri-Score e ufficiale in 6 Paesi europei

“Nessuna etichetta a batteria e neppure a semaforo sul Parmigiano Reggiano e sui prodotti Dop e Igp come propongono il Governo e Federalimentare“. Sono chiare le parole di Nicola Bertinelli, presidente del consorzio del Parmigiano quando dice che il formaggio “non ha bisogno di un logo in etichetta che rassicuri il consumatore“, e motiva la … - approfondisci

Ieri, 12:51

2
Fare a meno dell’olio di palma è una missione impossibile? Le strategie esplorate da aziende e ricercatori

L’olio di palma è un componente essenziale non solo di un’infinità di alimenti industriali, ma anche di cosmetici, farmaci e carburanti, al punto che si stima sia presente nel 50% dei prodotti di consumo. Inoltre lo si trova in numerosi materiali come quelli usati in edilizia, ed è fondamentale per il cibo per animali domestici … - approfondisci

17.01.2020, 13:38

3
Alluminio e l’allarmismo di Striscia la Notizia. Rischi per la salute? Pochi e solo se si usa in modo scorretto

Il marasma che il servizio di Striscia la Notizia ha sollevato circa l’uso di pellicole e contenitori in alluminio per alimenti è per certi aspetti alquanto esagerato visto che, come sostiene il ministero della Salute, e come anche riportato in un precedente articolo del Fatto Alimentare, l’alluminio non è un materiale che comporta danni alla … - approfondisci

17.01.2020, 13:38

4
Starbucks, dopo l’Europa la bevanda all’avena arriva tra le alternative vegetali anche negli USA: il lancio nei locali del Midwest

La catena di caffetterie Starbucks ha annunciato il lancio, in 1.300 locali del Midwest statunitense, di una nuova bevanda all’avena, che va ad affiancare il latte di cocco (aggiunto nel 2015) e quello di mandorle (del 2016), già offerti ai clienti di Stati Uniti e Canada. La bevanda all’avena faceva già parte dei menu europei, … - approfondisci

17.01.2020, 10:42

5
Il successo dell’integrale passa anche dai biscotti. Ma non sono tutti uguali: attenzione a farina, grassi e fibre

Gli alimenti integrali hanno sempre più successo: secondo l’Osservatorio Immagino, nel 2018 le vendite di prodotti che sulla confezione riportano la parola ‘integrale’ sono aumentate del 7,7%, mentre quelli con la frase ‘ricco di fibre’ sono cresciuti del 5,8%. I consumatori sono sempre più attenti ai rapporti fra cibo e salute e di fibra si … - approfondisci

16.01.2020, 15:42

6
Cosa ne pensano gli onnivori di vegetariani e vegani? Secondo gli inglesi è una scelta etica e buona per l’ambiente

Che cosa pensano gli onnivori dei vegetariani? La domanda se la sono posta gli psicologi dell’Università di Bath, in Gran Bretagna, per capire che tipo di atteggiamento ci sia, nell’opinione pubblica prevalente, in merito al consumo di carni, soprattutto pensando all’impatto ambientale degli allevamenti e alle sofferenze degli animali, e a prescindere dalle scelte personali. … - approfondisci

16.01.2020, 13:35

7
Conigli e benessere animale: le gabbie convenzionali sono il sistema di allevamento peggiore. La conferma dell’Efsa

Un parere scientifico dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare conferma quello che in molti sostengono da tempo: il livello di benessere dei conigli allevati nelle gabbie convenzionali è il più basso tra i metodi di allevamento disponibili. Questo sistema di stabulazione dovrebbe essere sostituito da gabbie ampliate e arricchite, le cosiddette gabbie benessere. Il documento … - approfondisci

16.01.2020, 11:01

8
Meno zucchero negli yogurt britannici: il calo maggiore nei prodotti per bambini, da bere e alla frutta. Attenzione ai surrogati vegetali

Le campagne pubbliche per migliorare la consapevolezza dei cittadini sul contenuto del cibo che acquistano e per indurre le aziende a fare di più e di meglio funzionano. Lo dimostra, indirettamente, un’analisi molto completa del mercato degli yogurt condotta dai ricercatori dell’Università di Leeds, in Regno Unito, paese che ha da tempo dichiarato guerra all’obesità … - approfondisci

15.01.2020, 15:34

9
Ikea ritira dal mercato i bicchieri da viaggio Troligtvis “Made in India”: possono rilasciare ftalati nelle bevande

Ikea ha richiamato e  ritirato dal mercato il bicchiere da viaggio Troligtvis perché può rilasciare livelli di ftalati in quantità superiori ai limiti di legge. In particolare, i risultati di recenti test “indicano che il bicchiere da viaggio Troligtvis riportante la dicitura “Made In India” può rilasciare livelli di dibutilftalato (DBP) superiori ai limiti stabiliti.” … - approfondisci

15.01.2020, 13:25

10
Olio extravergine: i supermercati devono smettere di venderlo come prodotto civetta. Nuovo appello di Clodoveo

La vendita sottocosto dell’olio extravergine di oliva da parte delle catene di supermercati danneggia agricoltori e consumatori, e anche gli altri soggetti della filiera. A rimetterci più di tutti è il prodotto stesso che, se venduto costantemente a prezzi stracciati, viene svilito e perde il grande valore alimentare e tradizionale che ha intrinsecamente. La scorsa … - approfondisci

15.01.2020, 12:06

Documenti e download

Formazione e aggiornamenti

Corsi di formazione e programmi professionali

Le tecnologie alimentari per la salute

Fattura Elettronica per Fornitori